Eviaggiatori Blog

- Iscriviti

viaggio a

martedì 31 luglio 2012 alle 09:49

In viaggio a Dubai

 

Una delle città più belle che possiate decidere di visitare è certamente Dubai. Ai caratteristici scenari orientali ed esotici che ci si aspetta di vedere in queste zone si affiancano costruzioni modernissime di chiara derivazione occidentale. Dubai si configura perciò come il punto di incontro tra est e ovest, una sorta di moderno ombelico del mondo. 

Se alloggiate in uno dei tanti splendidi Hotel di Dubai vi consigliamo una visita al quartiere commerciale nei pressi del Creek. Quest'ultimo segna un'ideale barriera divisoria tra i quartieri vecchi, la cosiddetta Deira, e le zone di nuova concezione, la Bur Dubai. La prima corrisponde in sostanza al nord della città, l'altra alla sua parte meridionale. Il Creek è costeggiato per l'intera sua lunghezza da luoghi di culto, alloggi per turisti, centri commerciali e locali di vario genere. La mobilità avviene via abra, imbarcazioni simili alle nostre gondole, via tunnel e tramite suggestivi ponticelli. Spostarsi con l'abra significa immergersi in toto nelle bellezze paesaggistiche di questi luoghi e vedere a distanze davvero irrisorie grandi famiglie di fenicotteri rosa immergersi nel Creek. 

Questa città, grazie ad una politica mirata del governo, vive oggi principalmente di turismo; ecco perché l'offerta è tanto variegata e troverete così tanti Hotel a Dubai

Ma cosa bisogna assolutamente vedere nei pressi di Dubai? Innanzitutto la città di Hatta, a metà tra un sito archeologico e la testimonianza della vita lenta che fino a qualche decennio fa caratterizzava questi luoghi. Hatta è particolarmente adatta al turista che non resta in zona per più di un weekend. 

Da non perdere sono poi i mercati tradizionali. Qui, nella zona di Deira, l'atmosfera è decisamente indiana; si vendono stoffe, spezie, tessuti, suppellettili e soprattutto oggetti di ogni tipo, spesso fabbricati in oro. Altri siti da visitare sono le scuole fondate dagli sceicchi (ossia l'Al-Ahmadiya school), le Burj Nahar e l'Heritage House. Se se ne ha la possibilità inoltre non sarebbe male farsi un giro sulle dhow wharfage, caratteristiche imbarcazioni del luogo. 

Per gli amanti della storia poi risulteranno senza dubbio imperdibili il sito archeologico di Jumeirah e la sua moschea. Infine sarà bene visitare anche il museo di Dubai, la Grande Moschea e Shaikh Saeed Al Maktoum House.

Dubai è una delle mete turistiche più sognate, una città modernissima e lussuosa, che sta contribuendo ad una nuova percezione della cultura araba nel mondo.

Alloggiare in un hotel a Dubai sarà senza dubbio un’esperienza memorabile. Si tratterà di un viaggio che lascerà il segno e diverrà una vera esperienza di vita.

by Cristina il martedì 31 luglio 2012 alle 09:49 Commenti ( 1 )


mercoledì 27 giugno 2012 alle 09:18

Tenerife, l’isola dell’eterna primavera

 

Le vacanze si avvicinano, e sicuramente molti di noi avranno già cominciato a dare un occhio alle offerte più interessanti. Per quelli che non possono davvero fare a meno né del mare cristallino, né della movida, un’ottima scelta può essere una vacanza a Tenerife.

Tenerife è detta “isola dell’eterna primavera”, per via della sua vegetazione ricca e lussureggiante, che rappresenta uno spettacolo estremamente affascinante per tutti i turisti che scelgono questa terra delle Canarie come meta per le proprie vacanze estive.

Tenerife è considerata un vero e proprio paradiso non solo da coloro che devono decidere dove passare le ferie, ma anche da chi vuole cambiare vita. Sono sempre più numerose, in generale, le persone che decidono di abbandonare definitivamente le grandi città, per ricominciare in luoghi dove il ritmo quotidiano è meno pressante, e dove è possibile vivere con un impegno finanziario decisamente contenuto.

Una delle mete preferite da coloro che scappano dal caos urbano è appunto Tenerife, dove è possibile riscoprire la propria voglia di vivere e lottare grazie ai panorami mozzafiato, alle spiagge chilometriche, e ai ritmi molto più soft rispetto a quelli a cui molti di noi sono abituati.

Se il vostro desiderio è ricominciare lontano dalle code in tangenziale e dalla sveglia all’alba, cominciare a conoscere Tenerife con una vacanza è la scelta migliore. Un modo per cominciare a conoscere l’isola può essere un giro delle più belle spiagge.

La più grande di tutte è El Mèdano, situata nell’omonima località turistica. Ogni anno è meta importante per tantissimi appassionati di surf, sia di livello amatoriale, sia professionisti. A pochi chilometri dalla capitale dell’isola, Santa Cruz de Tenerife, è possibile visitare la spiaggia Las Teresitas, famosa per essere costituita da migliaia di sacchi di sabbia proveniente dal deserto del Sahara.

Per cominciare a cercare l’hotel a Tenerife più adatto alle vostre esigenze non dovete fare altro che accendere il computer, e guardare tra i tanti esercizi alberghieri presenti sull’isola. Potrete scegliere dove soggiornare tra numerosi indirizzi, adatti a tutti i gusti, tutte le età e tutte le disponibilità finanziarie. La risorsa economica principale dell’isola è il turismo, e i servizi offerti sono sempre all’avanguardia. Perciò non perdete tempo, e cominciate subito a progettare la vostra vacanza a Tenerife, pregustando le giornate che passerete comodamente sdraiati in spiaggia!

by Cristina il mercoledì 27 giugno 2012 alle 09:18 Commenti ( 2 )


venerdì 1 giugno 2012 alle 12:20

Le meraviglie di Tenerife

 

L’estate è vicinissima, e anche se il tempo può non essere stato clemente, i pensieri vanno già alle vacanze. Allora perché non partire per qualche luogo davvero magico, dove lasciarsi coccolare un po’ dalla natura? Se anche voi la pensate così, allora la scelta giusta può essere Tenerife.

L’isola delle Canarie per certi versi non ha bisogno di presentazioni: sono infatti molto famose le sue spiagge estremamente affascinanti, che ogni anno attirano migliaia di turisti da tutto il mondo. Ma Tenerife è anche un luogo ricco di storia, dove è possibile scoprire alcune vestigia di un passato che ha visto avvicendarsi diversi popoli e diverse culture.

Una tappa molto importante per ambientarsi nell’atmosfera dell’isola è la visita della sua capitale, la città di Santa Cruz de Tenerife. Questo complesso urbano è stato protagonista di una importante opera di urbanizzazione, durante la quale sono stati eretti alcuni importanti edifici, come l’Auditorium, uno dei più importanti esempi di architettura contemporanea presenti in Spagna.

Santa Cruz de Tenerife è un luogo dove apprezzare natura e movida assieme, e passare ogni sera a scoprire la vivacissima vita notturna che caratterizza sia quest’isola, sia le altre delle Canarie. Per scoprire a fondo le tradizioni dell’isola, un’occasione ottima può essere tornarci nei giorni del Carnevale, considerato il più importante a livello mondiale dopo quello di Rio de Janeiro.

Ma adesso pensiamo all’estate, e parliamo di quello che si può fare a Tenerife nella stagione più calda e divertente dell’anno. Gli amanti della natura non possono fare per esempio a meno di visitare i vari giardini e parchi.

A Tenerife, precisamente nel complesso urbano di Santa Cruz, è infatti presente il più grande parco naturale di tutto l’arcipelago delle Canarie. Si tratta del Parco Garcia Sanabria, aperto nel 1926. Tra i suoi viali è possibile ammirare monumentali piante esotiche, e scoprire diverse specie molto rare che vi vengono salvaguardate.

L’estate è davvero vicina, e per combattere lo stress della routine non c’è niente di meglio che cominciare a pensare ai giorni di vacanza, pensando magari ai momenti di relax più totale sdraiati in spiaggia. Per mettere in pratica tutto questo, la soluzione migliore è cominciare subito a cercare un albergo a Tenerife tra i tantissimi disponibili sull’isola, e iniziare a pianificare la vostra vacanza in questo luogo paradisiaco.

by cricristicchi il venerdì 1 giugno 2012 alle 12:20 Commenti ( 4 )


lunedì 30 aprile 2012 alle 12:45

Perugia, città green

Non stupisce che in Italia sia proprio il capoluogo umbro a fare da pioniere in fatto di ecologia e ambiente. La regione, infatti, è una delle più verdi del Paese, il “cuore d’Italia”. Perugia ha saputo mettere in risalto le proprie bellezze artistiche e architettoniche attraverso il turismo, accogliendo visitatori provenienti da tutto il mondo. La città è interamente circondata da campagne, campi, boschi e acqua, tanta acqua e numerosi sono anche gli hotel a Perugia e altre strutture ricettive per le vacanze in Umbria, che adoperano misure eco-compatibili. Ed ecco allora che dopo il successo della manifestazione “Perugia Green Days” dello scorso anno, la città di Perugia ci riprova a spianare la strada, ad aprire dibattiti, sfornare idee, fungere da faro.

Dal 17 al 20 maggio, Perugia ospiterà il primo evento “open air” sulla green economy in Italia, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente (il ministro Clini sarà presente all’apertura della manifestazione).

Il tema di quest’anno è l’eco-sostenibilità in città. Si discuterà quindi di trasporti alternativi, energie rinnovabili, eco-edilizia ma anche di consumi e di riciclaggio.

La città si impegna da parecchi anni nell’ampliare il dibattito sul clima e sul consumo responsabile e lo fa in varie occasioni e in varie vesti.

I quattro giorni di eventi e dibattiti saranno anche un’occasione per presentare ai perugini alcuni dei progetti innovativi che il Comune ha realizzato anche grazie alla collaborazione di organismi pubblici e privati, ma lo scopo primario di queste giornate è quello di mettere in contatto scuole, atenei, cittadini privati e aziende leader della green economy.

Vi saranno mostre, installazioni, iniziative di organizzazioni come Piedibus, Bicincittà, trekking urbano per vivere la città in maniera alternativa e inoltre sarà possibile iscriversi a concorsi, partecipare a mostre fotografiche, workshop, ma soprattutto scoprire (o riscoprire) che un altro mondo è possibile.

Ai convegni, interverranno esperti di energie. Ci sarà anche un incontro del Patto dei Sindaci per fare luce su questa interessante iniziativa.

Un evento nell’evento poi è l’“Umbria Water Festival”, che avrà come tema principale l’acqua e il suo consumo, nonché la sua raccolta e produzione. Ma non solo, si parlerà anche dell’acqua in relazione al parto, nel convegno dal titolo: “Nascita: dall’acqua all’aria”.

Se l’evento vi interessa e le ferie permettono, venite a trascorre un periodo di breve vacanza in Umbria, prenotate subito un hotel a Perugia per essere sicuri di non perdere neanche un minuto della “Perugia Green Days”.

by cricristicchi il lunedì 30 aprile 2012 alle 12:45 Commenti ( 5 )


venerdì 30 marzo 2012 alle 15:51

Qualche giorno a trapani

 Come tutte le città della Sicilia, anche Trapani è un luogo dove il turista curioso può rimanere affascinato dalla grande forza della storia di questa terra, che ha visto avvicendarsi diverse dominazioni, che significa un’apertura alle culture che è un caso particolarissimo, dal momento che, proprio queste culture, hanno lasciato dopo secoli segni profondi nella vita quotidiana degli abitanti, dalle strutture linguistiche, al mondo artistico.

Gli hotel di Trapani sono di tutte le categorie, e sarà davvero comodo e veloce navigare su internet e trovare quello più adatto al vostro soggiorno in Sicilia. La città di Trapani porta i segni di una storia di grande importanza, che va dalla colonizzazione dei Fenici, all’epopea dell’impero romano. Il suo primo nome è stato “Drepanon”, e originariamente era una città prettamente orientata verso un’economia di mare: si trattava di un piccolo porto di fondazione appunto fenicia, che veniva utilizzato come scalo commerciale.
Da quel periodo comincia a consolidarsi la sua importanza come polo commerciale e industriale attivo soprattutto nella produzione di due prodotti: il sale e il tonno. Le saline e le tonnare di Trapani sono infatti tra le più conosciute ed efficienti del mondo.
Per chi volesse passare qualche giorno a Trapani, magari durante i primi caldi quasi estivi, può approfittare del Festival Internazionale degli Aquiloni, giunto quest’anno alla sua quarta edizione. La manifestazione si svolgerà dall’11 al 22 maggio 2012, e rappresenterà uno straordinario incontro tra culture unite dalla passione per questo gioco/oggetto d’arte con una storia millenaria, che da sempre è simbolo di leggerezza nell’affrontare le difficoltà della vita e di spensieratezza tipica dell’infanzia.
Fare un viaggio durante il mese di maggio è un ottimo modo per riposarsi un po’, e scoprire nuovi posti senza la confusione tipica dei mesi di luglio e agosto. Trapani, come tuta la Sicilia, è un luogo da vivere giorno dopo giorno, aprendosi all’arte, ai colori e ai sapori che in ogni angolo di questa terra riescono a stupire il visitatore, toccando le sue corde più intime.
Per trovare un hotel a Trapani potete consultare i tanti portali web dedicati, e decidere l’esercizio alberghiero più adatto alle vostre esigenze tra tantissimi indirizzi. Una vacanza a Trapani può essere anche un modo per partire alla scoperta delle isole circostanti, come Favignana e Marettimo. Non aspettate quindi a prenotare, e coccolatevi un po’ facendo passando qualche giorno in una delle zone più belle d’Italia.

by cristina il venerdì 30 marzo 2012 alle 15:51 Commenti ( 2 )



  

Pagina 1 articoli totali : 5 ( Articoli ogni pagina: 5 )

Blog visto 6444 volte

A proposito di Cristina
Invia un messaggio privato a cricristicchi

Guarda il profilo di cricristicchi

Sesso: Donna

Segno zodiacale: Ariete

Provenienza: genova

Iscritto il: 30/03/2012 15:42:39

Sito preferito:

Interessi:



Indice articoli: cricristicchi
In viaggio a Dubai
Tenerife, l’isola dell’eterna primavera
Le meraviglie di Tenerife
Perugia, città green
Qualche giorno a trapani


Articoli recenti
curiosando
curiosando
asogoldengoose
curiosando
shoesforus


Blog eviaggiatori


Eviaggiatori

eviaggiatori è una realizzazione Frappyweb Vietata la riproduzione anche parziale.
 eviaggiatori non è responsabile del contenuto dei siti collegati. Privacy contatto