Eviaggiatori Blog

- Iscriviti

Curiosando tra paesaggi e sapori meno conosciuti

sabato 15 settembre 2018 alle 12:04

Una visita al B&B Valtellina Mon Amour a Piateda

Certamente la scoperta del B&B Valtellina Mon Amour a Piateda, è stata una sorpresa.
Anzitutto l'ambiente, dove si indovina subito il buon gusto e la visione solare della vita di Serena.
Ma ,oltre l'arredamento, la bella architettura, oltre gli aspetti 'materiali', riusciamo a cogliere la
passione, la voglia di fare le cose bene, la cultura dell'accoglienza nelle sue espressioni più vere.

E poi, le colazioni.
Ispirate ai prodotti e alle eccellenze della Valtellina, con una attenzione mai scontata
a tutto ciò che rende irripetibile un soggiorno in questa terra benedetta.
In giro si strombazza fin troppo sul km 0 : qui semplicemente, si fa e si propone.

Tutto quello che viene raccontato nel sito della Strada del Vino della Valtellina è semplicemente vero !

"Appena arrivati potete comodamente lasciare l’auto nel parcheggio privato e salire al piano mansardato per le scale dell'ingresso indipendente. Vi stupirete nel notare che dietro casa ci sono già i filari dei vigneti di Nebbiolo.

Le camere sono quattro, tutte matrimoniali e con il bagno privato. Ognuna è regolabile nella temperatura, sia in inverno che in estate. All'ingresso c'è una piccola reception con tanto materiale informativo (libri, guide, cartine) e Serena, con il suo sorriso e la sua gentilezza, vi farà sentire subito a vostro agio.
A sinistra c'è un'accogliente e luminosa sala colazioni, dove prendersi una pausa caffè e alla mattina farsi deliziare con prodotti locali, scelti in base alle stagione e ai produttori delle vicinanze, le torte fatte in casa e il succo di mela."

I giornalisti e i comunicatori della rete internazionale Borghi d'Europa hanno inserito il B&B Valtellina Mon Amour nei percorsi d'informazione dell'Anno
Europeoo del Patrimonio Culturale.
Così va bene !
Risultati immagini per immagini b&b valtellina mon amour

by giorgio raimondi il sabato 15 settembre 2018 alle 12:04 Commenti ( 0 )


giovedì 31 maggio 2018 alle 15:47

La Valtellina in Borghi d’Europa, grazie all’azienda agricola Le Strie

 


Il 2018 è l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. Borghi d’Europa, la rete internazionale
che collega borghi e territori poco conosciuti, ha inserito la Valtellina nel proprio percorso
informativo, grazie anche all’incontro con l’azienda agricola Le Strie di Ponte in Valtellina.
La passione di Stefano Paolo Luciana e Marisa ha fatto nascere una realtà di assoluta eccellenza, che i giornalisti e i comunicatori di Borghi d’Europa hanno incontrato in Veneto (all’incontro sui vini delle terre estreme) e a Milano, nel corso di degustazioni mirate.
Così il particolarissimo viaggio del gusto verrà raccontato in sei mesi e le Strie saranno anche i ‘ciceroni’ della propria terra.
Tanto per cominciare,le storie delle Streghe, il punto degustazione ( le antiche carceri di Ponte in Valtellina), e, aggiungiamo noi, il Museo etnografico e la splendida Parrocchiale di San Maurizio, dopo averli debitamente coinvolti !

by info@italiadelgusto.com il giovedì 31 maggio 2018 alle 15:47 Commenti ( 0 )


venerdì 3 novembre 2017 alle 17:24

L’ITALIA DEL GUSTO A MILANO GOLOSA 2017: FOCUS 2 FOOD

Milano Golosa 2017 si è tenuta come gli scorsi anni nella location del Palazzo del Ghiaccio di Via Piranesi dal 14 al 16 Ottobre c.m. , ed ha rappresentato un’ottima occasione per le aziende del food and beverage presenti per farsi conoscere e apprezzare da parte del pubblico, formato sia da appassionati del gusto che da operatori del settore.
L’ideatore Davide Paolini ha puntato forte sulla valorizzazione di piatti tipici di qualità, a volte inediti, selezionando circa 200 tra cantine, aziende di materie prime gastronomiche, trattorie e paninerie, organizzando all’interno della manifestazione diversi eventi speciali e showcooking.
I giornalisti dell’Italia del Gusto, sempre attenti a rassegne di livello come questa, per la parte food hanno visitato accuratamente agli stand diverse aziende provenienti da tutta Italia, scoprendo delle realtà d’indubbia eccellenza.
Prima di tutto salumi ed insaccati: degni di menzione quelli tipici emiliani della Bonfatti di Cento, paesino nel cuore dell’Emilia, poi i prodotti di tradizione friulana del Salumificio Lovison di Spilimbergo (Pn), il prelibato salame di cinghiale di Salcis di Siena, i succulenti insaccati DOP Piacentini di La Rocca di Castell’Arquato e quelli altrettanto deliziosi dei F.lli Billo (Salumificio Dolomiti) di Cismon del Grappa (Vi).
Per i formaggi, l’Italia del Gusto promuove a pieni voti quelli romagnoli di San Patrignano di Coriano (Rn), il Parmigiano Reggiano dell’Azienda Agricola Guareschi di Roccabianca (Parma) e i tipici friulani, compreso il frico, della Latteria d’Aviano, dell’omonimo paese sito nel Pordenonese.
Per quanto riguarda l’olio, segnaliamo gli oli di qualità del Frantoio Valtenesi nel Bresciano e i pregevoli Umbri di Pelagrilli di Monteleone d’Orvieto (Terni), mentre per l’universo della pasta, impossibile scordarsi di quella di semola di grano duro trafilata al bronzo del Pastificio Carmiano di Gragnano (Napoli) .

Infine pane, dolci e caffè: un apprezzamento va al pane e ai dolci artigianali del Forno dei F.lli Longoni di Carate Brianza (Mb), alla speciale Torta Barozzi della Pasticceria Gollini di Vignola (Modena) e alle 4 miscele della linea M'ama, ovvero Vivace, Coccolosa, Monello e Decaf dell’Azienda Caffè M’Ama, sempre di Vign

by raimondi il venerdì 3 novembre 2017 alle 17:24 Commenti ( 0 )


venerdì 21 luglio 2017 alle 09:39

IL BORGOBRUFA SPA RESORT: PIACERE PER IL CORPO E PER LA MENTE IN UN TERRITORIO S

I giornalisti che hanno partecipato al Press Tour dal 12 al 14 luglio c.m. presso il Borgobrufa Spa Resort, sono rimasti ammaliati dalla bellezza del posto e dall’eccelsa qualità dei servizi offerti, oltrechè dalla preparazione professionale e lo spirito d’accoglienza dello staff del Resort stesso.

Borgobrufa si erge nell splendide colline umbre di Brufa nel Comune di Torgiano (Pg), ed è nato nel 2001 dalla brillante intuizione dell’imprenditore Andrea Sfascia che, assieme alla moglie Ivana, dopo essersi trasferito a Torgiano e aver lavorato per anni nel mondo dell’agricoltura, ha dapprima costruito una Country House dotata di 10 camere, area accoglienza, piscina e ristorante, mentre poi nel 2006 è diventato un Resort, con la creazione di 6 suite e la nascita del Borghetto, per un totale di 50 camere e l’ingrandimento della parte ristorante, fatto per contenere sino a 250 persone, senza dimenticare la realizzazione della sala congressi e di uno dei primi centri benessere in Umbria.
Un altro anno chiave è stato il 2011, quando è stata realizzata l’attuale Spa,la più grande di tutta l’Umbria, con piscina interna ed esterna, impianti moderni e i relativi percorsi benessere e trattamenti per la mente e il corpo: molto importante è la bravura del personale dell’area Spa, guidato dalla Responsabile Chiara Polinori.
Altrettanto preparati sono la Responsabile dell’Ufficio Prenotazioni Sophie Berretta, il Responsabile dell’area Marketing Alvaro Angeli, della parte ristorazione Mimmo Scotto D’Antuano e naturalmente la Direttrice di Borgobrufa, Annamaria Palomba, che coordina l’eccellente lavoro dell’intero staff e l’andamento di questo fantastico Spa Resort.
Non va dimenticato poi lo chef capo Ciro D’Amico che sa soddisfare i palati della clientela con piatti e specialità tipicamente umbre, abbinate a degli ottimi vini: infatti la prima sera del Press Tour i giornalisti hanno cenato con dei piatti sfiziosi e degustato ottime etichette umbre.
Ad ora Borgobrufa è un 4 stelle e conta perlopiù una clientela proveniente dalla vicina Roma, dalla Puglia e dalla Campania, ma nel 2018 sono previsti degli ingenti lavori di ammodernamento che lo porteranno ad essere un 5 stelle: dopo averlo toccato con mano, siamo sicuri che non potrà altro che migliorare la già ottima qualità globale che presenta  e quindi attirare una clientela anche dall’Italia Settentrionale e perché no dall’estero.
Borgobrufa Spa Resort e il suo splendido territorio: un chiaro esempio del bello vivere!

by raimondi il venerdì 21 luglio 2017 alle 09:39 Commenti ( 0 )


venerdì 19 maggio 2017 alle 18:54

L’ITALIA DEL GUSTO A TUTTOFOOD 2017

L’Italia del Gusto ha fatto visita alla prestigiosa rassegna internazionale dell’agroalimentare Tuttofood, svoltasi in Fiera a Rho dall’8 all’11 maggio c.m. .
L’obiettivo dei giornalisti dell’Italia del Gusto è stato come sempre quello di scoprire nuove realtà della filiera agroalimentare e i relativi territori: nella settimana della Milano Food Week non ci poteva essere occasione migliore come Tuttofood.
Parliamo di un palcoscenico ideale per promuovere la cultura del cibo, un po’ come Cibus a Parma, anche se Tuttofood è specializzato nel B2B, per soddisfare tutte le esigenze delle aziende italiane ed estere presenti.
Tra i vari padiglioni in Fiera, sono stati visitate prevalentemente le aree tematiche Tuttosweet, Tuttodrink e Tuttomeat nella zona Hall.
Per la parte Tuttosweet, dedicata ai dolci in tutte le sue sfaccettature, sono stati apprezzati i prodotti dell’Industria Dolciaria Borsari di Badia Polesine (Ro), i gelati di Erika Eis S.r.l. di Fiavè (Tn), i torroni di Bedetti di Falconara Marittina (An), i panettoni e i pandori dell’Antica Pasticceria Muzzi di Foligno (Pg) e i biscotti del Biscottificio Verona di Legnago (Vr).
Per la parte Tuttomeat, incentrata su carni e salumi, degni di menzione sono stati i salumi di Antica Valle di Motta Baluffi (Cr), le carni irlandesi di Liffey Meats e i fantastici salumi lucani di Emmedue, azienda che da 30 opera in quel di Picerno (Pz).
Infine, per la parte tuttodrink i giornalisti hanno fatto alcune degustazioni guidate di Vini Veneti e di alcuni grandi spumanti italiani, grazie alla bravura dei Sommelier Ais di Brescia presenti, mentre per le birre artigianali sono state degustate quelle del Birrificio il Doge di Zero Branco nel Trevigiano e quelle di Labi di Rosà (Vi).

by info@italiadelgusto.com il venerdì 19 maggio 2017 alle 18:54 Commenti ( 0 )




Pagina 2 articoli totali : 96 ( Articoli ogni pagina: 5 )

Blog visto 51560 volte

A proposito di raimondi
Invia un messaggio privato a curiosando

Guarda il profilo di curiosando

Sesso: Uomo

Segno zodiacale: Toro

Provenienza: conegliano

Iscritto il: 12/10/2008 10:16:29

Sito preferito: www.italiadelgusto.com

Interessi: arte cultura musica



Indice articoli: curiosando
Il Medio Friuli e il 2019 Anno del Turismo Lento : l’incontro a Là da La Grise
Le eccellenze Bio Natureta presentate da Centro Dolce del Friuli a Borghi d'Euro
Centro del Dolce Friuli e Tissi a Borghi d'Europa
ARPEPE a Borghi d'Europa
Paganoni, Bresaola naturalmente!


Articoli recenti
curiosando
curiosando
curiosando
curiosando
curiosando


Blog eviaggiatori


Eviaggiatori

eviaggiatori è una realizzazione Frappyweb Vietata la riproduzione anche parziale.
 eviaggiatori non è responsabile del contenuto dei siti collegati. Privacy contatto