Eviaggiatori Blog

- Iscriviti

Curiosando tra paesaggi e sapori meno conosciuti

domenica 19 maggio 2019 alle 17:29

BORGHI D’EUROPA ADERISCE AL FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE

 

 

L’iniziativa proposta da Borghi d’Europa accolta al Festival Europeo dello

Sviluppo Sostenibile (21 maggio - 6 giugno)

La rete Borghi d’Europa, dopo la presentazione a Milano presso la sede del Parlamento Europeo del progetto dei “10 Percorsi Internazionali”, propone, all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile il racconto del proprio impegno sul versante degli itinerari del buon e bello vivere, fortemente segnati dall’etica della sostenibilità.

Martedì 21 maggio, presso il Mulino Terre Vive di Rossano Veneto (Vi), si terrà uno stage di informazione multimediale sul tema ‘La sostenibilità nella filiera del pane e della pizza’, nell’ambito del Percorso Internazionale I Mulini del Gusto e le Vie del Pane e della Pizza.

Tale evento è stato infatti inserito fra quelli del Festival dello Sviluppo Sostenibile, che torna dal 21 maggio al 6 giugno 2019 per proporre una riflessione senza precedenti sul futuro del nostro Paese, dell’Europa e del mondo, che rappresenterà un ulteriore passo per spingere l’Italia a realizzare l’Agenda 2030.

L’evento è organizzato dall’ Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), che riunisce oltre 220 organizzazioni del mondo economico e sociale, su un arco di 17 giorni, tanti quanti gli Obiettivi di sviluppo sostenibile previsti dall’Agenda 2030 dell’Onu.

L’iniziativa costituisce un’unica grande manifestazione, diffusa e inclusiva, composta da centinaia di eventi organizzati su tutto il territorio europeo. Il Festival nasce per coinvolgere e sensibilizzare fasce sempre più ampie della popolazione sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale, andando oltre gli addetti ai lavori, per promuovere un cambiamento culturale di comportamenti individuali e collettivi e stimolare richieste che «dal basso» impegnino la leadership dei Paesi al rispetto degli impegni presi in sede Onu. Inoltre, il Festival vuole dare voce ai cittadini, alle imprese, alle amministrazioni centrali e locali, alle università e alla società civile per favorire il dialogo, il confronto e la condivisione sui temi dell’Agenda 2030, sottoscritta da 193 Paesi, inclusa l’Italia, che si sono impegnati a realizzare, entro il 2030, i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals –SDGs, nell’acronimo inglese).

Da quel momento, organizzazioni internazionali, governi nazionali ed enti territoriali, associazioni imprenditoriali e della società civile si stanno mobilitando in tutto il mondo per disegnare e realizzare politiche e strategie volte a conseguire i 17 Obiettivi e i 169 Target ad essi collegati.

Il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019 si svolgerà in un momento decisivo per il futuro del Paese e dell’Europa. A fine maggio, infatti, i cittadini dell’Unione saranno chiamati a eleggere il nuovo Parlamento europeo e si voterà in alcune regioni per il rinnovo di consigli e giunte.

Il Festival rappresenterà quindi una tappa importante per sensibilizzare i nuovi eletti sulle sfide dell’Agenda 2030 e per insistere affinché l’Unione europea, l’Italia e i suoi territori mettano lo sviluppo sostenibile al centro delle proprie politiche.

by giorgio raimondi il domenica 19 maggio 2019 alle 17:29 Commenti ( 0 )


domenica 5 maggio 2019 alle 07:58

Sardara in Borghi d'Europa - La campagna stavoltavolto.eu

 

 

 

 

 

 

 
Sardara (Sàrdara in sardo) è un comune italiano di 3.990 abitanti della provincia del Sud Sardegna, nell'antica subregione storica del Monreale. È un importante centro agricolo e termale. A partire dal 2005 Sardara detiene il riconoscimento di "Bandiera arancione" assegnato dal Touring Club Italiano, mentre nel 2009 ha ricevuto la Certificazione Herity sulla qualità della gestione del patrimonio culturale. 
Siti archeologici, architetture religiose e militari, le terme costituiscono il Patrimonio Culturale di Sardara, che Borghi d'Europa aveva inserito nella rete dell'Anno europeo del Patrimonio Culturale.
 
 
 
Ma se le iniziative del 2018 hanno avuto successo e sono state così numerose, lo si deve
indubbiamente alla realtà europea. Borghi d’Europa ha deciso così di legare la campagna d’informazione all’invito ai cittadini di partecipare al voto di maggio.
L’adesione alle iniziative di Stavoltavoto.eu ( in collaborazione con l’Ufficio del Parlamento Europeo a Milano), si salda così al progetto del 2018, per valorizzare e far conoscere il
nostro patrimonio culturale.
 
“Come europei ci troviamo di fronte a molte sfide, dall’immigrazione ai cambiamenti climatici, dalla disoccupazione giovanile alla protezione dei dati. Viviamo in un mondo sempre più globalizzato e competitivo. Allo stesso tempo il referendum sulla Brexit ha dimostrato che l'UE non è un progetto irrevocabile. Mentre molti di noi danno per scontata la democrazia, questa sembra essere sottoposta a crescenti minacce, sia nei principi che nella pratica.
Per questo stiamo creando una comunità di sostenitori che incoraggino una maggiore affluenza degli elettori alle elezioni europee. Il nostro obiettivo non è di raccomandare questo o quel candidato. Sosteniamo il voto in sé, cioè l'impegno nel processo democratico con cognizione di causa e in modo informato. Vogliamo rafforzare il valore dello scambio di idee e costruire una comunità di sostenitori in tutta Europa che si impegnino per il voto. Difendiamo il concetto di democrazia affinché tutti insieme abbiamo la possibilità di decidere in che Europa vogliamo
vivere.”
 
"Cosa fa per me l'Europa" https://what-europe-does-for-me.eu/
 
Campagna in collaborazione con l'Ufficio del Parlamento Europeo, Milano
- A sostegno della campagna istituzionale per le elezioni del 26 maggio del
Parlamento europeo
 
 

by giorgio raimondi il domenica 5 maggio 2019 alle 07:58 Commenti ( 0 )


sabato 4 maggio 2019 alle 09:41

Caposele (AV) in Borghi d'Europa - La campagna stavoltavoto.eu

 

 

 

 

Borghi d'Europa ha inserito Caposele nella rete dell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale.


Caposele (Capussela in irpino) è un comune italiano di 3 430 abitanti della provincia di Avellino in Campania nell'alta valle del Sele. Fa parte della comunità montana Terminio Cervialto e gran parte del territorio comunale ricade nel parco regionale Monti Picentini.
Il paese è noto per la presenza delle sorgenti del Sele che alimentano l'acquedotto pugliese e per la località religiosa Materdomini che, con il santuario di San Gerardo Maiella, ogni anno è meta di più di un milione di pellegrini.

La facciata della Basilica dedicata a San Gerardo Maiella.
 
Ma se le iniziative del 2018 hanno avuto successo e sono state così numerose, lo si deve
indubbiamente alla realtà europea. Borghi d’Europa ha deciso così di legare la campagna d’informazione all’invito ai cittadini di partecipare al voto di maggio.
L’adesione alle iniziative di Stavoltavoto.eu ( in collaborazione con l’Ufficio del Parlamento Europeo a Milano), si salda così al progetto del 2018, per valorizzare e far conoscere il
nostro patrimonio culturale.
 
“Come europei ci troviamo di fronte a molte sfide, dall’immigrazione ai cambiamenti climatici, dalla disoccupazione giovanile alla protezione dei dati. Viviamo in un mondo sempre più globalizzato e competitivo. Allo stesso tempo il referendum sulla Brexit ha dimostrato che l'UE non è un progetto irrevocabile. Mentre molti di noi danno per scontata la democrazia, questa sembra essere sottoposta a crescenti minacce, sia nei principi che nella pratica.
Per questo stiamo creando una comunità di sostenitori che incoraggino una maggiore affluenza degli elettori alle elezioni europee. Il nostro obiettivo non è di raccomandare questo o quel candidato. Sosteniamo il voto in sé, cioè l'impegno nel processo democratico con cognizione di causa e in modo informato. Vogliamo rafforzare il valore dello scambio di idee e costruire una comunità di sostenitori in tutta Europa che si impegnino per il voto. Difendiamo il concetto di democrazia affinché tutti insieme abbiamo la possibilità di decidere in che Europa vogliamo
vivere.”
 
"Cosa fa per me l'Europa" https://what-europe-does-for-me.eu/
 
Campagna in collaborazione con l'Ufficio del Parlamento Europeo, Milano
- A sostegno della campagna istituzionale per le elezioni del 26 maggio del
Parlamento europeo
 
 

by giorgio raimondi il sabato 4 maggio 2019 alle 09:41 Commenti ( 0 )


lunedì 22 aprile 2019 alle 09:52

Trattoria Ai Colli di Spessa, con l'Associazione Invito

 

 

 

 

 

 

 

 

APPUNTI DI VIAGGIO NELLE VALLI DEL NATISONE
A convivio con l' Associazione INVITO
 
 
Nel corso delle iniziative di informazione proposte dall’Istituto per la cultura slovena e dalla
Pro Loco Valli del Natisone, si è realizzato presso lo SMO museo multimediale sloveno, un
incontro con i giornalisti e i comunicatori della rete Borghi d’Europa.
 
L’Associazione Invito ha presentato la rassegna Invito di Primavera, interpretando
anche alcuni piatti che hanno ben rappresentato la cucina, le tradizioni e le culture delle Valli
del Natisone.
 
TRATTORIA AI COLLI DI SPESSA
 
Rita Maria Cucit prima di giungere a Spessa, aveva gestito una trattoria di tradizione a Vernasso,
nelle Valli del Natisone. Di quell’esperienza ha portato con sé i ricordi, tanto da restare legata
alla associazione dei ristoratori Invito e a partecipare alle sue iniziative.
 
 
“ Ci siamo fermati a pranzare dalla signora Rita un mezzodì di un giorno qualsiasi : l’ambiente
è accogliente, ben frequentato e propone una cucina semplice ed efficace”.
I piatti seguono principalmente le stagioni, da qui la fantasia dello Chef che sa come interpretare le prelibatezze del territorio, per offrire il meglio agli avventori.
Particolarmente in inverno si approntano singolari menù con cacciagione, dal capriolo al cinghiale, al fagiano e quant'altro con l'immancabile polenta nostrana.
 
Il menù di primavera è ricco di spunti : fra gli antipasti ci colpisce la Carne Salada con pesto
all’Aglio Orsino, il crostino al pesto di papavero …. fra i primi le tagliatelle alla borragine con pesto di rucola … gnocchi alle ortiche con erbe fini ; per i secondi l’arrosto di cinghiale al timo
e maggiorana…..
 
La Trattoria propone un buffet assai ricco e popolato. Il sorriso delle signore non manca
mai. Così va bene!
 
Risultati immagini per immagini trattoria ai colli di spessa

by giorgio raimondi il lunedì 22 aprile 2019 alle 09:52 Commenti ( 0 )


sabato 20 aprile 2019 alle 17:51

CAB Massari di Conselice a Milano, all’Ufficio del Parlamento Europeo

 

 
Le iniziative della rete Borghi d’Europa hanno ‘incrociato’ la storia della Cooperativa CAB Massari di Conselice in diverse occasioni.
Il 2019 è l’Anno del Turismo Lento e la redazione della tramissione multimediale Borghi d’Europa ha
dedicato un incontro presso l’Agriturismo di Conselice,dedicato alle ‘bollicine’ che raccontano i
territori . Ma CAB Massari ha partecipato anche a Milano,Vetrina del Gusto, per raccontare ai giornalisti e ai comunicatori la propria storia ( Osteria la Stazione,l’Originale) e per presentare le
proprie iniziative di impresa cooperativa presso l’Ufficio del Parlamento Europeo di Milano,in occasione della conferenza stampa ‘Dieci Percorsi Europei per il 2019 Anno del Turismo Lento’.
Giampietro Sabbatani, Direttore Generale di CAB Massari, ha insistito sulla specificità e sull’
impegno etico dell’impresa cooperativa, motivando la partecipazione ai progetti come una scelta culturale perfettamente in linea con la propria filosofia produttiva.Il 16 maggio, presso l’Agriturismo, Borghi d’Europa interverrà per realizzare una intera puntata
sulla complessa e affascinante realtà di CAB Massari.
In collaborazione con il network Terre Europee dell’Asparago, la cucina offrirà un pranzo-degustazione, interamente ispirato all’ortaggio primaverile.
La proposta del menù comprende  la Burratina del Caseificio Boschetto Vecchio con asparagi ;
le Caramelle di salsiccia agli asparagi ; Straccetto di filetto di manzo Jersey dell’allevamento
Massari con letto di asparagi, Creme Caramel con asparagi bianchi caramellati.
I vini dell’azienda agricola Carta Bianca di Tebano (Faenza) accompagneranno il desinare
Risultati immagini per immagini giampietro sabbatani direttore cab massari

by giorgio raimondi il sabato 20 aprile 2019 alle 17:51 Commenti ( 0 )




Pagina 2 articoli totali : 112 ( Articoli ogni pagina: 5 )

Blog visto 55029 volte

A proposito di raimondi
Invia un messaggio privato a curiosando

Guarda il profilo di curiosando

Sesso: Uomo

Segno zodiacale: Toro

Provenienza: conegliano

Iscritto il: 12/10/2008 10:16:29

Sito preferito: www.italiadelgusto.com

Interessi: arte cultura musica



Indice articoli: curiosando
< 'L'EUROPA DELLE SCIENZE E DELLA CULTURA' : Borghi d'Europa a Milano - Il Patro
5 BRILLANTI CANTINE DI SAVORGNANO DEL TORRE SECONDO L’ITALIA DEL GUSTO
Il Burson Etichetta Nera della Tenuta Uccellina
Simone Michielin, ovvero Antiquum di Vittorio Veneto, in Borghi d’Europa
SI E’ CONCLUSA LA CAMPAGNA DI BORGHI D’EUROPA A SOSTEGNO DI stavoltavoto.eu


Articoli recenti
curiosando
curiosando
asogoldengoose
curiosando
shoesforus


Blog eviaggiatori


Eviaggiatori

eviaggiatori è una realizzazione Frappyweb Vietata la riproduzione anche parziale.
 eviaggiatori non è responsabile del contenuto dei siti collegati. Privacy contatto